definitivo2023frontpaolo-recuperato

01architetti Architetti  |   Mail.  01architettil@gmail.com

Piazza Brignole 3/9 Genova (GE)   |   Tel. 0108684978   |   Cell. 3757774109

 


facebook
instagram
whatsapp
messenger

© 2024 - 01architetti Architettura & Design

Residenza e asilo nido

12

 

Localizzazione: Genova (GE)

Committente: Fondazione Conservatorio delle Figlie di Ns. della Misericordia

Lavoro: Opere di riqualificazione edilizia con accorpamento/frazionamento di unità immobiliari, cambio di destinazione d’uso di immobile sito a Genova in Via Prè 18 e Via Gramsci 11 con la creazione di 15 unità immobiliari residenziali e una scuola materna

Data: 2006-2008 (progettazione)

Importo di lavori: 1.800.000€

Progetto: Arch. A. Costanzo – Geom. M. Garofalo

Collaboratori: Arch. E. Avena, Arch. S. Donati

Categoria opera (tavola z-1): E-20

048_via-gramsci_1612454867702048_destinazioni-duso-progetto048_destinazioni-duso-progetto048_tav-5-piante-progetto048_u.i.-02-p4048_u.i.-03-p2048_tav-6-prospetti-progetto048_u.i.-03-p4048_u.i.-07-p6048_vico-dellamore

<<< Tavole di progetto 

Descrizione

L’immobile, sito nel centro storico di Genova – Municipio I è il risultato dell’accorpamento di tre distinte unità edilizie (una su Via Gramsci e due unità rifuse affiancate su Via Prè), distribuite su sei piani più il sottotetto attraverso una complessa articolazione dei corpi scala che servono le diverse quote di solaio.

L’intervento si pone l’obiettivo di una generale riqualificazione dell’immobile sia degli esterni (coperture e facciate) che degli spazi interni finalizzata al recupero funzionale ed edilizio del compendio.

Il progetto prevede infatti modifiche al sistema distributivo, l’inserimento di due impianti ascensori, il recupero del sottotetto a fini abitativi, il frazionamento e l’accorpamento di unità immobiliari con parziale cambio di destinazione d’uso delle stesse. Per quanto attiene alle destinazioni d’uso, viene salvaguardato il carattere di polifunzionalità tipica degli edifici dei centri storici mantenendo le funzioni esistenti, alloggi privati ed esercizi di vicinato con la previsione di una scuola materna al posto della scuola elementare esistente.